NEWS IN BLOG

Luna nuova
11 gen 2012 | NEWS IN BLOG |

Luna vecchia o luna nuova?

Gennaio, periodo di riposo per il vigneto e per il vino.

Il vigneto è in letargo in vista della ripresa della stagione attiva, la primavera. In campagna si sta affrontado la potatura, che consiste nello sfrondare la pianta dai rami ormai vecchi che hanno fruttificato l’anno prima. La vite appartiene alla famiglia delle liane e se non si procedesse allo sfrondamento si creerebbe, un affascinante, ma inestricabile groviglio di rami e viticci.

Anche in cantina, per il vino, è periodo di riposo. Si effettuano dei travasi per pulire il vino dalla feccia, il residuo della macerazione e della fermentazione e si lascia decantare naturalmente nelle botti. Le basse temperature invernali aiutano il processo naturale di “pulizia” del vino.

Dalla metà di febbraio inizieremo la vendita del vino sfuso.

Per chi imbottiglia seguendo le fasi lunari, può scaricare il calendario aggiornato nella sezione “Vino sfuso“.

Noi personalmente, riteniamo che la luna ha una sua influenza, ma solo per alcuni casi specifici.

Se si compra il vino in damigiana e si decide di non imbottigliare subito, occorrrà aspettare la luna vecchia perchè il vino essendo un liquido, risente dei cambi di pressione, per cui si noterà che il livello del vino aumenta e diminuisce nella damigiana in concomitanza con il cambio di luna. Quindi occorre imbottigliare in fase di luna calante affinchè il livello sia basso e il liquido non in movimento per evitare di imbottigliare un prodotto torbido.

Quando vi recate in cantina per l’acquisto del vino sfuso, già il passaggio da una botte a una damigiana si definisce imbottigliamento perchè da un recipiente più grande si passa a uno più piccolo ma la dimostrazione del nostro pensiero sta nel fatto che in questo caso non si guarda la luna. Le variabili affinchè un vino diventi frizzante sono tante: il residuo zuccherino, la presenza di lieviti attivi,la temperatura ambientale,l’andamento climatico stagionale, la gradazione alcolica, il sistema di chiusura e di conservazione del vino.

Concludendo, qualsiasi siano le vostre abitudini , vi suggeriamo di seguire i consigli che trovate nella pagina “Vino sfuso”.

Non ci resta che agurarvi un buon lavoro!

ttp://fratellipiacentini.it/wp-content/uploads/2012/01/Lune-per-imbott-2012.doc